Caldo Freddo

C’è un piatto davvero gustoso che tutti i siciliani conoscono abbastanza bene nonostante sia prerogativa del trapanese: è il caldo freddo, un dolce delizioso che durante l’estate diviene richiestissimo dai turisti.

In particolare, il caldo freddo è una delizia di San Vito Lo Capo, paese che d’estate splende e si riempie di turisti. Con il tempo, però, la ricetta si è diffusa in paesi come Erice, Paceco, Valderice e a Trapani.

Il nostro consiglio, però, è di assaggiarlo proprio a San Vito durante la stagione estiva, per provare il contrasto che lo caratterizza e avere il piacere di gustarlo nel luogo dov’è nato.

Caldo freddo, storia di una ricetta unica

Il caldo freddo è una specialità nata a San Vito Lo Capo alla fine degli anni Cinquanta. Si tratta di un piatto “turistico”, nel senso che fu pensato proprio per dare ai turisti qualcosa di inedito da mangiare guardando la spiaggia e godendosi il sole.

Oggi è servito in quasi tutti i bar del paese, dunque non si sa bene quale pasticcere/gelatiere lo inventò, ma chiunque sia stato di certo fu folgorato dall’idea di accattivare il palato con una sensazione di netto contrasto.

Questo piatto, infatti, si compone di una parte di gelato, freddissimo, di una cialda di pan di spagna imbevuta nel rum, e di una farcitura di panna fresca e cremosa. Fin qui, tutto freddo: potreste quasi dire che si tratta di un semplice waffle con il gelato.

E invece no: l’idea vincente sta tutta nel fatto che il caldo freddo è completato dal cioccolato fuso, caldissimo, che viene versato proprio sul gelato. Il risultato^ Una bomba calorica che unisce sapori bollenti a sapori freddissimi, restituendo un vero contraltare di sapori, sensazioni e profumi.

Preparazione del caldo freddo

Già la preparazione del caldo freddo è molto particolare: il pan di spagna imbevuto di liquore si inserisce dentro lo stesso contenitore nel quale si prepara il cous cous alla trapanese.

Stiamo parlando del lemmo, un piccolo recipiente che ha una forma conica. Una volta inserito il biscotto nel lemmo viene messo del gelato, a scelta tra caffè, nocciola, vaniglia o pistacchio (difficilmente viene servito con altri gusti, la resa è minore) e poi la panna.

Infine, come vi dicevamo qualche riga su, con un apposito strumento si mette la cioccolata ancora bollente. In genere viene servito anche con della granella e delle cialde.