caramelle-carruna

I piccoli dolci zuccherosi di cui vogliamo parlarvi sono molto speciali. Si tratta di qualcosa che si tramanda da generazione e che rimane nel cuore. Sì, oggi vi parliamo delle caramelle alla carruba, un piccolo must siciliano.

Le caramelle alla carruba sono frutto di una lunga tradizione, che parte “cutulata ri carrubbi” (raccolta delle carrube) e arriva a un’attenta lavorazione articolata in diversi passaggi, di cui oggi vogliamo parlarvi.

Carrube, dolci per natura

Iniziamo dalle basi: il carrubo è un albero da frutto molto diffuso in Sicilia, arrivato in tempi antichissimi. Addirittura, l’isola si è distinta per essere la seconda produttrice al mondo di farina di carrube.

Sin dall’antichità i siciliani hanno apprezzato frutti del carrubo che, nonostante l’aspetto non esattamente gradevole, sorprendono per polposità e dolcezza. Va da se che da un frutto dal sapore così intenso non potevano che derivare diversi prodotti.

Dalla crema ai biscotti, sono stati realizzati moltissimi cibi dolci. Quello che però si è affermato più di tutti, diventando davvero un punto di riferimento per grandi e piccini, sono proprio le caramelle.

Caramelle alla carruba

Come nascono le caramelle alla carruba? Semplice: da uno sciroppo. Dopo la raccolta, che si teneva (e si tiene) fra fine agosto e i primi di settembre, le carrube venivano messe in un enorme cesto pieno di pietre.

Dopo un paio di giorni venivano tolti i semi e la polpa si metteva a mollo per una notte intera, in modo tale che rilasciasse tutte le sostanze zuccherine. Infine, l’acqua veniva filtrata e bollita fino a ottenere lo sciroppo di cui vi parlavamo.

Questo sciroppo veniva mangiato con pane e grissini ed era una vera prelibatezza, al punto che una famiglia palermitana, la famiglia Terranova, ebbe l’intuizione vincente: trasformarla in un dolcetto solido. Una caramella, insomma!

Mescolando lo sciroppo con miele e zucchero e facendolo addensare, spaccandolo in piccoli pezzi quadrati e incartandolo in confezioni singole, la famiglia Terranova creò quella che è una vera e propria caramella storica, famosa in Sicilia e anche oltre.

La fabbrica dei Terranova, diretta oggi da Giacomo Terranova, si trova nel cuore del mercato storico di Ballarò. E ancora oggi produce le sue caramelle.