chiave-di-san-pietro

La conoscete? La chiave di San Pietro è un dolce tipico della provincia palermitana, che si può trovare in molte pasticcerie in particolare nel mese di giugno.

Si tratta infatti di un dolce legato alla festa dei Santi Pietro e Paolo, che si celebra il 29 giugno: un biscotto dolce e friabile a forma chiave, buono da mangiare e particolarmente apprezzato dai più piccini.

Origini e ispirazione


La chiave di San Pietro ha una storia legata alle borgare marinare di Palermo, in particolare Mondello e Sferracavallo. Qui i pescivendoli e i pescatori venivano chiamati sanpitrani perché fortemente legati a San Pietro, primo discepolo di Gesù che, come ci racconta il Vangelo, era un pescatore.

Con il tempo questi pescatori si trasferirono nel mandamento Castellamare della città, ma soffrirono del fatto che non ci fosse una chiesa legata al loro Santo. Fecero pertanto costruire una statua vicino alla chiesa di Santa Cita, che ogni anno veniva portata in processione dando vita a una versione in formato ridotto del Festino di Santa Rosalia.

Proprio in occasione di queste celebrazioni i fornai del quartiere regalavano ai più giovani dei biscotti a forma di chiave, che richiamava il fatto che San Pietro fosse il detentore delle chiavi del paradiso. Da allora quei biscotti presero il nome di chiavi i san pietru.

All’inizio erano molto molto semplici, ma con il passare del tempo iniziarono a diventare più elaborati con uso di glasse, miele, mandorle e molto altro ancora.

Ogni chiave è segno d’amore


Mano a mano che la ricetta si affinava, gli usi della chiave di San Pietro cambiarono. I pasticceri cominciarono a realizzare pan di spagna, panna, fragole, bagne aromatizzate. Iniziarono pure a decorarle, rendendole talmente belle che i ragazzi del mandamento decisero di farle diventare segno d’amore.

Così ogni anno, il 29 giugno, in occasione della festa di San Pietro, le ragazze vedevano i propri fidanzati apparire a casa loro con una chiave gustosa e riccamente ornata: un segno di impegno, espressione della volontà di entrare nei loro cuori e rimanerci per sempre.

La chiave di San Pietro oggi


La festa di San Pietro non si celebra più sin dal secondo dopo guerra. Nonostante questo, ancora oggi molte pasticcerie preparano la dolce chiave, in particolare su richiesta.

Se vi recate in una delle principali pasticcerie di Palermo e la richiedete, ve la faranno trovare e potrete provare questo piatto dal cuore antico, gustoso e nostalgico.