Avete presente il latte di mandorla? È una bevanda deliziosa che viene servita spessissimo nei bar ma che viene anche consumata a casa. Piace tanto ai bambini e ha una consistenza inconfondibile, dovuta alla pastosità delle mandorle.

Oggi vi spieghiamo passo per passo come realizzare il vostro latte di mandorla fatto in casa. C’è chi pensa che basti acquistare lo sciroppo di mandorla e metterci dell’acqua, ma noi scuotiamo la testa e vi diciamo… no, non ci siete proprio!

Chiamata anche minnulata, bevanda è una vera specialità che va gustata fredda e che deve avere un certo tipo di pastosità. La si può accompagnare a tutti i dolci possibili e immaginabili, ma noi vi consigliamo di provare anche ad accostarla alle patatine per un aperitivo originale: il risultato è sorprendentemente buono!

Latte di mandorla: ingredienti e procedimento

Le nonne siciliane tramandano questa ricetta da generazioni. C’è chi con questa ricetta ci prepara persino le granite, quelle stesse granite alle mandorle che conquistano i turisti: vi consigliamo di provare!

Inoltre, se avete un mennularo di fiducia vi consigliamo di farvi dare 390 grammi di mandorle dolci e 10 grammi di mandorle amare. Queste ultime danno un sapore ancora più intenso al latte.

Ingredienti per 1,5 lt di latte di mandorla

  • 400 grammi di mandorle spellate
  • 2 litri d’acqua
  • 100 grammi du zucchero

Procedimento e passaggi

Come prima cosa armatevi di santa pazienza: se volete un latte di mandorla gustoso dovete necessariamente pestare le mandorle e per farlo dovete farvi prestare un mortaio (sì, lo stesso con cui lavorate il pesto).
Tritate tutto per bene, fino ad ottenere una “farina” fine e vellutata.

Prendete ora l’acqua e mettetela sul fuoco. Cominciate a farla riscaldare e aggiungete, gradualmente, la vostra “farina” di mandorle. Dovete portare tutto a ebollizione e mescolare continuamente, cercando di non farlo mai strabordare. La cottura deve durare circa venti minuti.

Passato questo tempo fate raffreddare il tutto. Una volta freddo, prendete una grande ciotola, uno scolapasta e un panno pulito, meglio se mai utilizzato. Mettete lo scolapasta sulla ciotola, poi mettete il panno nello scolapasta e versate tutto il contenuto. Una volta fatto, togliete lo scolapasta e strizzate, con forza, il panno nella ciotola.

All’interno di quest’ultima c’è il vostro latte di mandorla originale: aromatizzatelo con lo zucchero e conservatelo in una bottiglia!