ricetta-delle-panelle
Ricetta delle panelle

Ricordate quando vi abbiamo raccontato la storia delle panelle? Bene, se vi è venuta l’acquolina in bocca allora siete pronti a farle da voi: ecco allora la ricetta delle panelle alla palermitana, quelle originali.

Preparare le panelle non è facile, ma neanche difficilissimo: con un po’ di impegno e dedizione riuscirete a renderle perfette. Non è un piatto da fare al volo: richiede tempo, quindi assicuratevi di avere almeno tre ore libere!

Ricetta delle panelle: ingredienti e procedimento

Le dosi che vi consigliamo sono per circa una ventina di persone: difficilmente, infatti, le panelle si cuociono per poca gente! Sono un piatto da condivisione e da momento di festa o aggregazione.

Se volete fare una ventina di panelle riducete a un quarto le dosi suggerite.

Ingredienti per un centinaio di panelle

  • 1 kg di ceci tostati
  • 2 litri d’acqua
  • 20 grammi di prezzemolo
  • Olio di semi
  • Sale e pepe quanto basta

Procedimento e passaggi

Per prima cosa fate la vostra farina di ceci. Potreste comprarla pronta, ma il consiglio è quello di acquistare dei ceci secchi tostati e triturarli finemente, con l’aiuto di un frullatore o di un robot da cucina. Setacciate la farina e mettetela in una ciotola.

A questo punto prendete una pentola capiente. Per versateci due litri e mezzo d’acqua. Prendete la ciotola con la farina di ceci e, senza accendere il fuoco, cominciate a metterci la farina, possibilmente ripassandola al setaccio.

Una volta messa tutta la farina accendete il fuoco e mescolate. Per i primi due minuti tenete la fiamma bassa, dopodiché aggiungete sale e pepe, mescolate e alzare la fiamma. Ricordatevi di non smettere mai di mescolare: l’impasto comincerà ad addensarsi e dovete fare molta attenzione a non farlo attaccare alla pentola.

Mescolate ancora e ancora, con molta energia, in modo che non si creino grumi. Cuocete per dieci minuti sempre a fiamma media, dopodiché, una volta che l’impasto sarà ben denso spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo e mescolate ancora un po’.

Mettete adesso il composto su un tagliere o dentro uno stampo rettangolare. Nel primo caso dovrete uniformarlo e farlo diventare un bel rettangolone spesso, nel secondo caso dovrete solo assicurarvi che sia ben compatto e non grumoso. Lasciate raffreddare il tutto per mezz’ora.

A questo punto, tagliate il vostro blocco di impasto e creando delle piccole forme rettangolari (potete pure farle tonde, a voi la scelta eh), curandovi di non farle né troppo fini né troppo spesse.

Friggete adesso le vostre panelle e mettetele in un vassoio. Metteteci un pizzico di sale e… occhio, mangiatele ben calde!