La Sicilia, si sa, è fatta di ingredienti speciali molto strepitosi, dai nomi anche abbastanza curiosi. Oggi parleremo del mandolino di Sicilia, un salume assolutamente unico nel suo genere.

La sua unicità parte dalla produzione: nasce e si trova solo ed esclusivamente a Camporeale. È prezioso e pregiato, e va assaggiato almeno una volta nella vita.

Mandolino di Sicilia: storia

Il Mandolino di Sicilia è un prosciutto crudo, un salume artigianale che viene prodotto solo ed esclusivamente dall’azienda Amato.

Si tratta di un prodotto famoso per gli esperti del mestiere: ha una qualità elevatissima e viene aromatizzato con spezie e erbe raccolte sul territorio di produzione.

Ha un gusto dolce e delicato, che si deve agli anni di impegno e sapienza dell’azienda siciliana. L’azienda Amato nacque nei primi del Novecento come semplice macelleria, ma i membri della famiglia hanno sempre avuto un notevole gusto e una spiccata intuizione.

Difatti la macelleria amato divenne rapidamente non solo la più famosa di Camporeale, ma anche quella di riferimento della Sicilia Nord Occidentale, il tutto sotto la guida sapiente di Calogero Amato.

Capofamiglia e uomo d’ingegno, Calogero trasmise tutto il suo sapere al figlio Nunzio, che seguendo le impronte del padre si affidò al suo naturale talento: decise di iniziare a produrre i suoi salumi artigianali.

L’idea, neanche a dirlo, fu vincente: non solo perché l’offerta della macelleria divenne molto più amplia, ma perché diete vita a dei prodotti originali, non rintracciabili altrove, come il Mandolino di Sicilia.

Mandolino di Sicilia: caratteristiche

Prodotto con la carne di maiale allevato nel comune di Camporeale (in provincia di Palermo), il prosciutto viene realizzato con le tecniche artigianali e tradizionali dell’azienda amato.

Il Mandolino proviene dalla parte bassa della coscia del maiale: la carne viene tagliata, poi salata, aromatizzata con le spezie del territorio e infine fatta stagionare.