pasta-con-le-sarde
Pasta con le sarde

Dopo avervi raccontato la sua storia e le origini, oggi vi invitiamo a fare pratica: ecco la ricetta della pasta con le sarde. Mettervi alla prova con questo piatto significa provare a cucinare una pietanza che ha una tradizione lunghissima alle spalle, quindi occhio!

Per quanto vi possa venire in mente di fare delle vostre varianti, vi invitiamo invece ad attenervi a quella che vi proponiamo per gustarvi tutto il piacere di una ricetta originale e piena di storia.

Ricetta della pasta con le sarde: ingredienti e consigli

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 grammi di bucatini
  • 600 grammi di sarde
  • 200 grammi di finocchietto selvatico
  • 50 grammi di uvetta e pinoli
  • Olio, sale e pepe quanto basta
  • Pangrattato (se decidete di mettere la mollica)

Raccomandazioni e procedimento:

Per evitare di perdere tempo potete chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di pulire le sarde. Questo accelererà il processo. Nel caso in cui non fosse possibile ricordatevi che per pulirle basta staccare la testa e staccare delicatamente la lisca centrale, sciacquando le sarda.

Fate molta attenzione a non distruggerle troppo durante il processo di deliscazione e lavaggio: il bello è vederle disfarsi in padella, mentre cuociono insieme agli altri ingredienti.

Detto questo, possiamo cominciare mettendo una pentola d’acqua (abbondante) sul fuoco. Mentre aspettate che bolla, tagliate finemente una cipolla e fatela soffriggere in padella con un po’ d’olio extra vergine d’oliva. Non appena inizia a soffriggere aggiungete anche le sarde.

Frattanto l’acqua inizierà a bollire e potrete procedere a lessare il finocchietto. Una volta bollito scolatelo bene (senza buttare via l’acqua), strizzatelo e tritatelo non troppo finemente.

Tornate poi alle sarde: spegnete il fuoco e aggiungete anche uvetta e pinoli. A vostra scelta potete unire anche un po’ di granella di mandorle.

A questo punto tocca alla pasta: fatela cuocere nell’acqua in cui avete fatto cuocere i finocchietti. Scolatela al dente e poi versatela nella padella dove c’è il condimento con le sarde.

Per rendere ancora più buona la pasta potete prendere del pangrattato e tostarlo con un po’ di pepe, sale e spezie a vostro piacimento. A questo punto potete usarlo come condimento. Non aggiungete formaggio!