Le scorze d’arancia candita sono un dolce tipicamente siciliano, molto usato nelle feste natalizie ma buonissime in qualsiasi momento dell’anno. Sono molto semplici da realizzare, e particolarmente buone da gustare.

Le scorze d’arancia candita vengono usate anche per decorare i cannoli e, più raramente, la cassata. Oggi cercheremo di capire come farle. Chiaramente, se le fate in modo diverso, fatecelo sapere!

Scorze d’arancia candite: la ricetta

Ci sono due modi per fare le scorze d’arancia candite: il primo è aspettare che le bucce si asciughino naturalmente. Questo significa aspettare almeno due giorni, finché non saranno completamente prive di umidità.

Il secondo prevede una leggera cottura in forno, di circa un paio di minuti. Di fatto vi consigliamo di fare asciugare le arance in maniera naturale, onde evitare che si perda l’aroma.

Scorze d’arancia candite: ingredienti 

  • 2 arance grandi
  • 4 tazze di zucchero, divise
  • 3 tazze d’acqua

Scorze d’arancia candite: procedimento

Prendete le arance e tagliate la buccia accuratamente. Per far sì che le scorze siano perfette, tagliate incidendola sull’arancia quattro segmenti verticali. Rimuovere ciascun segmento (inclusa la pappa bianca), cercando di tenerlo compatto un un solo pezzo.

Una volta ottenuti i vostri segmenti potete decidere di lasciarli asciugare in un ambiente non umido per un paio di giorni o cuocerli per dieci minuti dentro un forno a 160°. Quando le toccherete vi renderete conto che avranno perso la loro umidità.

A questo punto prendete ognuno dei vostri segmenti e tagliateli a strisce. Le strisce devono essere larghe circa 1 centimetro. Fatto questo, prendete una pentola grande e riempitela d’acqua. Mettete mezzo cucchiaino di zucchero.

Mettete dentro le vostre bucce e cuocete per dieci minuti, più due minuti durante l’ebollizione. Spegnete il fuoco, scolate, sciacquate leggermente le bucce con acqua fredda e lasciatele di nuovo a scolare.

Prendete ora tre tazze di zucchero e mettetele dentro una casseruola. Aggiungete le tre tazze d’acqua e cuocete a fuoco medio. Sciogliete bene lo zucchero. Una volta arrivati al punto di ebollizione, aggiungete le scorze d’arancia.

Riducete il calore: cuocete a fuoco lento fino a quando la buccia diventerà molto morbida (in tutto per circa circa 45 minuti) e poi scolate. Prendete una teglia larga, ricopritela di carta forno, disponete lo zucchero in maniera uniforme e posateci sopra le bucce.

Noterete che sono appiccicaticce: è normalissimo. Rigiratele nello zucchero per creare un rivestimento più croccante, poi spostatele su carta alluminio e fate riposare fino a indurimento.